La Coppa Italia vinta contro la Juventus ieri all’Olimpico di Roma è il primo trofeo azzurro per Elseid Hysaj, Giovanni Di Lorenzo e Mario Rui, calciatori del Napoli ed assistiti dall’agente Mario Giuffredi, proprietario dell’agenzia Ma.Ra.T, tra l’altro procuratore anche dei vari Faraoni, Sepe e Veretout, tutti accostati al club di De Laurentiis. La redazione di CalcioNapoli24.it l’ha contattato, in esclusiva, per fare il punto della situazione:

Questa Coppa Italia è il primo trofeo dei tre tuoi assistiti in maglia azzurra, lo senti anche un po’ tuo? Sì, ed anche tanto. Non ci sono stati tanti procuratori napoletani che hanno avuto tre giocatori nel Napoli. Ieri sono stato con loro fino a stamattina alle 6. Abbiamo bevuto qualcosa, siamo andati dove sono cresciuto, al Gazebo di Fuorigrotta”. 

Quanto ha inciso Gattuso in questa vittoria? “Gattuso ha inciso su quello che è stato il cammino del Napoli, perchè per come si era cominciato con Ancelotti si rischiava una stagione pesante”. 

Cosa piace di lui ai calciatori? “La lealtà, la sincerità ed il rispetto che nutre nei loro confronti”. 

E’ vero che c’è una profonda stima reciproca tra Gattuso e Hysaj? “C’è una grandissima stima, anche ieri dopo la gara ha parlato con lui dicendogli che vuole che resti a tutti i costi l’anno prossimo e che deve rinnovare. Farebbe parte della sua batteria di terzini. Sì, sta facendo di tutto per farlo restare a Napoli”. 

L’anno scorso lo stesso Hysaj disse chiaramente che sarebbe andato via da Napoli. Cosa bloccò la sua cessione e chi erano le squadre più interessate? “Avevo fatto tutto col Valencia, poi non trovammo l’accordo e non ci fu il tempo per firmare e così è rimasto al Napoli”. 

E Di Lorenzo e Mario Rui? Il Napoli sta pensando ad un prolungamento anche per loro? “Stiamo parlando dei rinnovi anche loro, anche se il Napoli ha altre priorità come Mertens e Milik. E’ da marzo che parlo col Napoli del rinnovo di Di Lorenzo e Mario Rui”. 

E’ vero che il Manchester United si è interessato a Di Lorenzo? “Mi arrivano tantissime telefonate per lui, piace a tante squadre forti”. 

Uno dei probabili partenti potrebbe essere Allan. Quante chances ci sono affinchè il suo sostituto si chiami Veretout? “Per rispetto di tutti preferisco non parlare di mercato”. 

Nel caso in cui si liberasse uno slot nel reparto portieri del Napoli ci sarebbero occasioni di rivedere Sepe in azzurro? “Può darsi. Sepe piace a Gattuso e a Giuntoli. E’ un portiere che potrebbe tornare se partisse qualcuno del Napoli”.  

Faraoni è pronto per una big? “E’ pronto come era pronto Di Lorenzo l’anno scorso”.