Nella lunga intervista di Giovanni Di Lorenzo al Corriere dello Sport, Mario Giuffredi interviene aggiungendo: “Rivedo in lui la stessa storia di Moreno Torricelli. E’ arrivato tardi, ma è arrivato. Dalla serie D alla Juve. L’importante è crederci, anche quando non sei più un ragazzino. Come sta facendo Mancini con la Nazionale: ha convocato Zaniolo che non aveva praticamente giocato, lui non fa sconti. E’ il modo migliore per cambiare mentalità al calcio italiano”.