A Radio Marte nel corso di “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Mario Giuffredi, procuratore tra gli altri di Veretout e Hysaj 

Veretout? Non è un trequartista, è una mezz’ala quindi un Allan come ruolo, ma con più qualità e all’occorrenza può anche giocare davanti alla difesa. Veretout piace a Giuntoli, ne ho parlate diverse volte, ma gennaio non è il suo mercato perchè la Fiorentina punta all’Europa e fino a giugno resterà alla Viola. E’ un giocatore di grandissimo livello, costa tanto e a gennaio non sempre le società possono fare investimenti del genere. 30-35 milioni non è una cifra da spendere a gennaio.

Hysaj poteva andare con Sarri al Chelsea, Ancelotti però ha bloccato tutto e anche pubblicamente ha detto che avrebbe puntato su di lui. Nell’ultimo periodo però, i fatti dicono che nelle ultime 4 gare, Hysaj ne ha giocata solo una e quindi probabilmente non è più così importante per il tecnico. Forse Ancelotti non lo reputa più un titolare e se così fosse 4 se c’è da togliere il disturbo, lo faremo. Hysaj non merita un trattamento sbagliato visto quanto ha dato negli ultimi 3 anni a Napoli e vista anche la sua correttezza professionale quindi baste essere chiari nella vita. Magari è una fase transitoria, ma ogni allenatore fa le sue scelte ed è giusto che sia così e se Hysaj è diventata la quarta scelta, è giusto che ce lo comunichino. Se sarà una fase transitoria di qua a poco ritroveremo Hysaj di nuovo titolare o comunque più continuo nelle prestazioni, se invece Hysaj non è più visto bene dall’allenatore, chiederemo la cessione a gennaio.

Grassi? Procede la sua riabilitazione, è stato sfortunato, ma deve recuperare la condizione.

Sepe è stata la mia più grande vittoria, ho sempre creduto in lui e ora tutti si sono accorti del suo valore”.