La passione azzurra accende la prima serata dedicata ai tifosi in Val di Sole. Carlo Ancelotti, Faouzi Ghoulam e Giovanni Di Lorenzo sono stati protagonisti al Centro Congressi di Dimaro-Folgarida rispondendo alle domande poste direttamente dai tifosi, tra l’emozione e l’entusiasmo di sostenitori del Napoli giunti in Trentino. Ecco le parole rilasciate dal terzino destro partenopeo

Che impressione hai avuto al tuo arrivo al Napoli?

“Non ho ancor conosciuto bene la città, ma in compenso ho conosciuto un gruppo stupendo che mi sta aiutando tanto. E’ già nata una bella unione tra noi, anche perché la solidità di una rosa può portare lontano”.

Hai un idolo?

“Non ho un calciatore al quale mi ispiro ma cerco di prendere un po’ da tutti i compagni che ho avuto sinora”.

Che differenze hai trovato tra l’ambiente di Empoli e quello azzurro?

“Sicuramente quando sei in un grande Club ci sono più responsabilità, ma anche la possibilità di crescere. Io sono qui per dare il massimo e spero di essere all’altezza”.

Cosa hai provato quando il Napoli ti ha chiamato?

“E’ stata una bellissima emozione. Non me l’aspettavo. Per me è un motivo di grande orgoglio e spero di ripagare la fiducia del Club disputando una grande stagione, sia io che la squadra”.

“Se la Società ha investito su di me significa che ha stima e che punta sulla mia professionalità ed io ho una grande motivazione per dare tutto per la maglia azzurra”.